side-area-logo

VENTOTENE
FILM
FESTIVAL

dal 24/07
al 02/08
2017 

Il Ventotene Film Festival, ideato e diretto da Loredana Commonara, da 23 anni porta il cinema su un isola in cui il cinema non c’и mai stato, con proiezioni, ospiti e addetti ai lavori nazionali, europei e internazionali, rendendo la cultura strumento di aggregazione. È inoltre il Festival piщ longevo fra quelli organizzati ogni anno nelle isole minori degli arcipelaghi italiani, confermando di anno in anno come la sua sia una storia e una tradizione ormai solida e radicata, dedicando la sua programmazione al cinema “nonvisto” “rivisto” “riscoperto”, vuole mostrare un mare di immagini, un itinerario attraverso le opere dei registi.

L’isola ha un valore fondamentale nella cultura europea perché è il luogo in cui il Manifesto di Ventotene venne redatto da Altiero Spinelli, con Ernesto Rossi, Eugenio Colorni ed Ursula Hirschmann durante il loro periodo di confino, documento dal quale presero le mosse l’Unione Europea e il Movimento Federalista Europeo. Il VFF è sempre stato fiero di farsi portavoce delle idee del Manifesto, e non a caso parte fondamentale dell’iniziativa sono alcune sezioni che si rifanno direttamente ai valori europei.

Sezione ragazzi

In tutti questi anni, il Festival ha privilegiato anche il cinema per i più piccoli con una sezione a loro dedicata, tenendo conto delle loro fantasie, del loro bisogno di mito, fiaba, avventura e magia, di identificazione nei personaggi.

Concorso

• Open Frontiers • 

Per sottolineare la forte ragione sociale e culturale che il Festival ricopre sull’isola e non solo, è stato inoltre deciso di approfondire maggiormente i concetti, le idee, i bisogni che sono stati alla base della nascita dell’Unione Europea. Con l’obiettivo dunque di avvicinare i giovani e gli studenti a tali idee, dalla precedente edizione, il Festival si è arricchito di un nuovo progetto: Concorso Internazionale #Open Frontiers# di Film e Documentari su Europa, legalità, cittadinanza attiva, democrazia ed integrazione razziale con proiezione di film del reale valutati da una giuria composta da un presidente scelto dalla Direzione Artistica del Festival.
SCARICA IL BANDO E LA SCHEDA DI ADESIONE SU

EDIZIONI PRECEDENTI

60 ANNI DEI TRATTATI DI ROMA

“Cambiamo rotta all’Europa” e riprendere il cammino di Altiero Spinelli e del Manifesto di Ventotene.

24 marzo Aula Magna Rettorato La Sapienza.

Forum ”Europa terra di diritti: solidarietà, democrazia, cultura, sostenibilità, pace.

Conferimento del premio Vento d’Europa – Wind of Europe International Award a Monica Guerritore e Fabrizio Gifuni.

Premio

Julia Major

Nel 2014 il Festival ha celebrato i 2000 anni dalla presenza a Ventotene di Julia figlia dell’imperatore Augusto. La nobile romana è celebre per il suo legame con l’isola, che ancora conserva splendide vestigia della sua presenza, Villa Julia a Punta Eolo e Vasca Julia a Santo Stefano. Lorenzo Braccesi nel suo libro Giulia figlia di Augusto, la definisce la prima femminista della storia: sacrificata alla ragion di stato, la figlia di Ottaviano si ribellò al potere, fino alla congiura contro il marito Tiberio.Abbiamo scelto di celebrare questa importante ricorrenza storica, istituendo il Premio Julia Major che verrà consegnato nel corso delle edizioni del Ventotene Film Festival a personalità femminili che si siano affermate fra Cinema, Musica e Letteratura.

Premio

Vento d’Europa

Il Premio Ventod’Europa, istituito nel 2013 in occasione dei 70 anni dalla nascita del Movimento Federalista Europeo fondato da Altiero Spinelli, uno dei padri fondatori dell’Unità d’Europa in confino a Ventotene, si inserisce nella rassegna cinematografica, proprio in virtù del grande valore europeo e culturale della piccola isola del Tirreno. Il Premio è nato con l’obiettivo di offrire un riconoscimento internazionale a un artista simbolo di tutta la cultura continentale. Nel 2014 il Premio ha celebrato anche i 70 anni dalla nascita del Manifesto di Ventotene redatto da Altiero Spinelli ed Ernesto Rossi durante il periodo di confino trascorso sull’isola. A ricevere il Primo Premio Ventod’Europa è stato il regista Radu Mihaileanu, rumeno di nascita e francese di adozione, autore di capolavori come Train de vie e Il Concerto. Nel 2014 è stato consegnato a Giancarlo De Cataldo scrittore e sceneggiatore noto al pubblico soprattutto per Romanzo criminale, dal quale sono stati tratti l’omonimo film diretto da Michele Placido e la fortunata serie televisiva diretta da Stefano Sollima. Senpre nel 2014 conferito aWim Wenders regista, sceneggiatore e produttore, esponente di primo piano del Nuovo cinema tedesco, al quale il riconoscimento verrà consegnato direttamente a Berlino, creando così un ponte europeo tra Ventotene e la capitale della Germania.

SEDE LEGALE
V
ia della Giuliana, 27
00195 – Roma
Tel 06.30893337

 

Contatti email:

Direzione Artistica
 Loredana Commonara
 
Office
Ottavia Guerriero
 
Concorso #Open #Frontiers
Elisabetta Benelli
 
 

Contattaci